Fave alla menta, ricetta.

Finalmente sembra sia sbocciata la primavera, e con lei anche i suoi frutti. In questo periodo, le campagne della Sardegna sono gremite di gente che raccoglie l’ortaggio che annuncia l’inizio della bella stagione: le fave.

Le fave in passato, come altri legumi, dato il loro basso costo e il loro potere saziante, hanno avuto un ruolo  fondamentale nelle cucine delle famiglie più povere. Ottime per la nostra dieta, le fave sono povere di grassi ma ricche di proteine ed eccellenti fonti di ferro, potassio e magnesio, minerali  indispensabili al nostro corpo soprattutto in questo periodo dell’anno. Inoltre mangiandole faremo il pieno di vitamine del gruppo C e del gruppo B, non facili da trovare nei vegetali.

Le fave,  sane e nutrienti, si prestano a varie preparazioni, sia da fresche che da secche, potendole servire come un delizioso contorno oppure come un insuperabile secondo piatto.

La ricetta che io uso abitualmente prevede l’utilizzo di pochi ingredienti, per esaltare esclusivamente il gusto delle fave ed è un piatto che spesso accompagno ad una buona panada (cliccate qui per la ricetta).

Ricetta fave alla menta

Ingredienti ricetta

Ricetta fave alla menta

Ingredienti per 2 persone:

  • 500 g di fave sgranate fresche
  • 200 ml di brodo vegetale
  • 1 cipolla fresca
  • 10 foglie di menta fresca
  • 4 cucchiai di olio extra-vergine di oliva
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

  • Sgraniamo e laviamo le fave fresche
Fave fresche

Fave fresche

  • In un tegame facciamo insaporire l’olio con la cipolla tritata finemente
  • Uniamo alla cipolla le fave e la menta, aggiungiamo il sale, il pepe e facciamo cuocere per circa 25 minuti aggiungendo di tanto in tanto il brodo vegetale
Preparazione fave alla menta

Preparazione fave alla menta

  • Una volta cotte, serviamo le fave ancora calde, e le guarniamo con qualche fogliolina di menta
Ricetta fave alla menta

Ricetta fave alla menta

Et voilà il nostro semplice ma gustosissimo piatto è pronto

….e come dessert, visto il periodo dell’anno in cui ci troviamo, vi consiglio di gustarvi un’ottima Formaggella (cliccando qui trovate la ricetta), dolce sardo tipico pasquale.

Se ti è piaciuto l’articolo e l’hai trovato utile condividilo con i tuoi amici. Se sei curioso di conoscere altre ricette tipiche sarde, o se vuoi scoprire la Sardegna e non solo tramite le nostre avventure, metti un like alla mia pagina Facebook.

Da |2019-05-18T14:32:21+00:0019/04/2019|Categorie: Ricette|Tags: |0 Commenti

Lascia un commento