Origliette ricetta

Le Origliette sono un dolce tipico sardo, prodotto soprattutto durante il periodo di Carnevale.

Dopo la ricetta delle frittelle lunghe e dei fatti fritti, nella settimana che dà inizio alla festa più divertente dell’anno vi farò conoscere la ricetta delle origliette. Dolce croccante e friabile composto da semola, strutto e acqua, condite con miele e profumate con scorza d’arancia.

Origliette

Le origliette conoscono tante versioni, quanti sono i nomi con cui vengono chiamate a seconda della zona. Si narra siano nate in Catalogna, e che il loro nome derivi dalla loro particolare forma, che ricorda quella di un orecchio.

Origliette

Nel nostro paese a nord della Sardegna si conoscono come “origliettas”, e sono realizzate formando con l’impasto dei cordoncini, unendone i lembi ed attorcigliandoli su sé stessi.

E’ un vero piacere osservare l’arte delle donne sarde più anziane mentre, con estrema abilità, danno forma a questo tipico ed antico dolce sardo!

 

Ricetta origliette

Ingredienti:

  • 1 Kg di semola
  • 300 grammi di strutto
  • Acqua tiepida q.b.
  • 400 grammi di Miele sardo
  • Scorza di 2 arance
  • Olio per friggere

Ecco come le prepariamo:

  • Per l’impasto amalgamiamo la semola con lo strutto ammorbidito, aiutandoci aggiungendoci acqua tiepida un po’ per volta. Quando l’impasto risulta liscio ed omogeneo lo lasciamo riposare coperto da un panno per circa 20 minuti.

  • Una volta riposata, prendiamo un pezzo di pasta della grandezza di una noce e la lavoriamo fino a ottenere un cordoncino sottile della lunghezza di circa 15 centimetri. Lo pieghiamo in due, attorcigliandolo su sé stesso e lo ripieghiamo ancora per ottenere delle treccine. Così via via fino a consumare l’intero impasto.

  • A questo punto friggiamo le origliette in abbondante olio caldo fino a ché non risultino dorate.
  • In un pentolino scaldiamo il miele con la scorza di due arance e, a poco a poco, ci immergiamo le origliette, girando con un cucchiaio di legno per farle amalgamare bene.

Le nostre origliette sono pronte, buon appetito e buon Carnevale!

Se ti è piaciuto l’articolo e l’hai trovato utile condividilo con i tuoi amici. Se sei curioso di sapere altre ricette tipiche sarde, o se vuoi scoprire la Sardegna e non solo tramite le nostre avventure, metti un like alla mia pagina Facebook.

Da |2019-05-25T16:37:45+00:0025/02/2019|Categorie: Ricette, Sardegna|Tags: |1 Commento

Un Commento

  1. famigliainviaggio.it 01/04/2019 at 19:49 - Rispondi

    Sei consapevole che è un attentato alla dieta e contribuisci colpevole alla mia panzotta? Sono squisite!

Lascia un commento