Vigo di Fassa è una frazione del comune di San Giovanni di Fassa, situata nel cuore delle Dolomiti, dal 2009 dichiarate dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità“.

La sua posizione privilegiata, centrale rispetto la Val di Fassa, permette a Vigo di essere l’ideale punto di partenza per le più belle escursioni dolomitiche con i bambini.

Vacanze a Vigo di Fassa

Vista su Vigo di Fassa

E proprio qui abbiamo deciso di trascorrere una settimana delle nostre vacanza estive, e devo dire che per i paesaggi, le emozioni, le strutture ed i servizi, la scelta si è rilevata ottima!

Cosa fare a Vigo di Fassa e dintorni in 7 giorni con i bambini:

1- Salire con la funivia del Catinaccio al belvedere del Ciampedie

Salire al Ciampedie da Vigo di Fassa è stato il nostro primo viaggio in cabinovia.

In poco più di 5 minuti grazie al “bus volante” dalla capienza di 100 persone, abbiamo superato un dislivello di 600 metri, ammirando paesaggi spettacolari.

Arrivati al Ciampedie il “Campo di Dio” a 2000 metri, vi aspetta una delle più spettacolari terrazze panoramica sulla Val di Fassa e sulle Dolomiti.

Cosa fare a Vigo di Fassa e dintorni

Ciampedie il “Campo di Dio”

Da qui, smaltito l’effetto “wow”, le opportunità di escursione sono innumerevoli: dalle semplici passeggiate pianeggianti percorribili anche con il passeggino fino alle vie attrezzate e scalate in parete.

Inoltre di fronte alle incredibili cime del Catinaccio, in uno dei più bei scenari naturali al mondo, troverete un bellissimo parco giochi, il Kinderpark Ciampedie e potrete provare l’esperienza adrenalinica del “volo libero” grazie al Fly Line Catinaccio, una delle strutture del genere più all’avanguardia al mondo che vi permetterà di planare tra i boschi per circa 1 chilometro e 200 metri ammirando magnifici scorci sui dirupi del Sella, del Pordoi, del Larsèche e del Monzoni.

Si narra che Re Laurino il Re degli Gnomi, maledì il Catinaccio, dove un tempo usava coltivare e curare il suo sfarzoso Giardino delle Rose, a causa dell’amore non corrisposto nei confronti di Similde, la bella figlia del re. “Né il giorno luminoso, né la notte scura dovranno più rivedere la magnificenza delle rose!”. Laurino, però, dimenticò il crepuscolo, il momento che separa il giorno dalla notte. Da allora, di sera e di mattina, il Catinaccio si colora di rosso – Questo fenomeno prende il nome di Enrosadira: la magia del Catinaccio!

Per ulteriori informazioni su orari e tariffe dell’impianti di risalita consultate il sito https://www.fassa.com/IT/Orari-e-prezzi-Impianti-di-risalita/

2- Passeggiare nelle vie del centro di Vigo di Fassa

Il territorio di Vigo di Fassa posizionato su un soleggiato ed ampio terrazzamento, è circondato dalle più affascinanti creste dolomitiche che regalano vedute e panorami mozzafiato, prima tra tutti su sua maestà la Marmolada.

Panorama su Vigo di Fassa

Vista su Vigo di Fassa

Vigo di Fassa, piccolo borgo antico tra i più belli d’Italia, è in generale una meta adatta a tutti dai 0 ai 99 anni, il posto ideale dove potersi rilassare e allo stesso tempo beneficiare di tutto quello che la valle offre.

Cosa Fare a Vigo di Fassa e dintorni

Scorci di Vigo di Fassa

Abbiamo trovato molto piacevole passeggiare lungo le caratteristiche vie del centro, dove tutto profuma di storia e di cultura. E tra le culture, la più sentita è sicuramente la cultura ladina, e a Vigo troverete la sede del Museo Ladin de Fascia che ospita le collezioni etnografiche dell’Istitut Cultural Ladin.

Inoltre innumerevoli eventi vivacizzano le serate estive coinvolgendo sia grandi che piccoli e dove ho trovato una forte e straordinaria partecipazione della gente del posto.

10 cose da fare a Vigo di Fassa e dintorni

La panchina gigante della piazzetta di Vigo di Fassa

3- Visitare Moena, la fata delle Dolomiti

A soli 7 chilometri da Vigo di Fassa si trova una perla incastonata tra le Dolomiti: Moena!

Noi l’abbiamo raggiunta in poco più di un’ora con una semplice ma paesaggisticamente meravigliosa passeggiata, costeggiando l’incantevole corso d’acqua che scorre anche nel cuore del paese.

Cosa fare a Vigo di Fassa e dintorni

Moena

Abbiamo gironzolato tra le vie festose di Moena, pullulanti di persone, botteghe artigiane, bar e ristoranti. Il suo affascinante centro storico è composto da edifici in legno, vetro e pietra, dalle linee semplici e raffinate che creano un dialogo con la natura circostante inserendosi in essa.

Vigo di Fassa e dintorni

Moena

Bellissima e molto interessante anche per le bambine è stata la visita alla Mostra 1914-1918 “LA GRAN VERA” LA GRANDE GUERRA, dove un percorso espositivo ci ha portato alla scoperta di ciò che avvenne al fronte austro-russo e sulla guerra in alta montagna sulle Dolomiti di Fassa e Fiemme, per non dimenticare gli avvenimenti bellici ma soprattutto il loro impatto sulle popolazioni locali.

4- Godere degli splendidi paesaggi percorrendo la ciclabile

Uno dei motivi principali che hanno influito nella scelta di Vigo di Fassa come meta delle nostre vacanze estive è stata la presenza della pista ciclabile delle Dolomiti per eccellenza.

Con partenza da Alba di Canazei ed arrivo a Molina di Fiemme (o viceversa) potrete percorrere questa splendido percorso sia a piedi che in bicicletta, costeggiando il torrente Avisio.

Ciclabile delle Dolomiti

Torrente Avisio

Lungo i suoi 48 chilometri con un dislivello totale di 650 metri vedrete il paesaggio cambiare in continuazione: grandi e verdi vallate lasciano spazio a fitti boschi di abeti e larici, il tutto incorniciato dalle mille forme delle vette Dolomitiche. Un vero paradiso!

COSA DA NON PERDERE A VIGO DI FASSA E DINTORNI

Ciclabile delle Dolomiti da Vigo di Fassa

Noi essendo di base a Vigo di Fassa, dunque a circa metà della pista ciclabile l’abbiamo percorsa sia verso nord raggiungendo Canazei, che verso sud raggiungendo Moena, ed in ogni paesino che incontravamo uno splendido parco giochi accoglieva le nostre soste.

Inoltre dovete sapere che per tornare al punto di partenza si può usufruire del  servizio “Bike-Express Bus” che con 3 corse giornaliere riporta i biker con le biciclette al loro punto di partenza, dove si ha la macchina o dove si alloggia.

COSA DA NON PERDERE A VIGO DI FASSA E DINTORNI

Ciclabile verso Moena

5- Visitare il Lago di Carezza

Essendo a soli 13 chilometri da Vigo di Fassa come potevamo non visitare uno dei laghi più famosi e fotografati dell’Alto Adige?

Cosa fare a Vigo di Fassa e dintorni

Lago di Carezza

Il lago di Carezza sorge nella valle altoatesina nota come Val d’Ega a 1534  slm, in provincia di Bolzano.

Casa fare a Vigo di Fassa e dintorni

Lago di Carezza

Appena arrivati al lago abbiamo ammirato tutta la sua bellezza da un grande balcone in legno: splendidi boschi di abeti (purtroppo molti distrutti dalla recente tempesta Vaia) e il massiccio del Laterman si specchiano nelle sue acque cristalline.

Lago di Carezza

Sentiero Lago di Carezza

Abbiamo percorso il semplice sentiero che circonda il lago beneficiando delle infinite sorprese che il paesaggio offre. Lo specchio d’acqua incanta per i colori che vanno dal turchese al verde smeraldo, e per molti aspetti ci ha ricordato il meraviglioso Lago di Tovel, da noi visitato l’estate precedente.

Cosa fare a Vigo di Fassa e dintorni

Due pittrici dipingono uno scorcio del lago

6- Rilassarsi nello splendido centro acquatico Dòlaondes di Canazei

In circa 20 minuti d’auto da Vigo di Fassa, nel comune di Canazei si trova il centro acquatico Dòlaondes.

Noi ci siamo stati ed è stato bellissimo, non solo per Martina e Alessia ma anche per me!

Appena entrati nella zona interna riservata alle piscine la vista sulla regina delle Dolomiti, la Marmolada, ci ha lasciati a bocca aperta.

Subito dopo l’attenzione delle bambine è stata catturata dallo scivolo parabolico, il più lungo del Trentino dotato di illuminazione e suoni lungo il percorso e di un sistema di rilevamento del tempo di discesa che ha immediatamente acceso la miccia competitiva tra le 2 sorelline.

E mentre le bambine sotto lo sguardo sempre attento dei bagnini si divertivano tra lo scivolo e la vasca del nuoto controcorrente, io mi godevo la vista sulle cime dolomitiche dalla piscina salina esterna dotata di 5 lettini idromassaggio, 3 docce nucali, e con la temperatura dell’acqua di 32°C. Un vero toccasana per noi mamme!

Il centro acquatico Dòlaondes non è “solo” questo. Per scoprire tutti i servizi e per vedere le immagini consultate il sito qui.

7- Godere del meraviglioso panorama verso il Rifugio Fuciade

Una delle passeggiate assolutamente da non perdere per grandi e piccini, forse tra le più famose della Val di Fassa adatta alle famiglie, è la camminata che in circa 1 ora ci ha condotto al Rifugio Fuciade.

Cose da non perdere a Vigo di Fassa e dintorni

Sentiero verso il Fuciade

Arrivati al Passo San Pellegrino a 18 chilometri da Vigo di Fassa,  abbiamo lasciato l’auto in uno dei parcheggi della zona.

7 cose da non perdere a Vigo di Fassa e dintorni

Conca del Fuciade

All’inizio la passeggiata molto piacevole percorribile anche con il passeggino attraversa un fitto bosco per poi aprirsi in una magnifica Conca, la Conca del Fuciade. E qui il panorama è sorprendente: prati, baite e pascoli circondati dal gruppo della cresta di Costabella e dalle meravigliose Dolomiti delle Pale di San Martino ci hanno condotto in un’altra dimensione, in un vero paradiso!

Cosa fare con i bambini a Vigo di Fassa e dintorni

Martina nella Conca del Fuciade

E dopo aver fatto beneficiare di tanta bellezza i nostri occhi, una volta arrivati al rifugio Fuciade anche il nostro palato ha tratto giovamento dai buonissimi piatti tipici del ristorante.

Ristorante Fuciade

Piatto tipico trentino

Per ulteriori informazioni visita il sito www.fuciade.it

Per saperne di più

Maggiori informazioni le trovate sul sito dedicato al turismo in Val di Fassa fassa.com

Dove si trova Vigo di Fassa

Se ti è piaciuto l’articolo e l’hai trovato utile condividilo con i tuoi amici. Se sei curioso di conoscere altre località, o se vuoi scoprire la Sardegna e non solo tramite le nostre avventure, metti un like alla mia pagina Facebook