I papassini, o papassinos in sardo, sono dolci tipici e tradizionali della Sardegna. Il nome di questi dolci deriva dalla presenza dell’ uva sultanina, detta appunto in sardo “pabassa”.

I papassini si preparano con una base di pasta frolla insaporita con mandorle, noci, scorza di limone o di arancia e canditi, ed infine guarniti con una glassa che in sardo chiamiamo cappa, dal verbo “incappare” , arricchita con confettini colorati.

In passato venivano generalmente preparati per la festa di Ognissanti, mentre ora sono presenti sulle nostre tavole in tutte le più importanti ricorrenze.

Ritenetevi fortunati perché vi svelerò la ricetta della cara nonna Mariangela, ricetta apprezzata oramai da ben tre generazioni!

Ricetta per 3 kg di Papassini

Ingredienti per la pasta:

  • 1,5 Kg di farina 00
  • 500 grammi di zucchero
  • 250 ml di latte tiepido
  • 500 grammi  di strutto a temperatura ambiente
  • 25 grammi di ammoniaca per dolci
  • 2 bustine di lievito per dolci
  • 2 bustine di vanillina
  • la scorza grattugiata di 2 limoni
  • 500 grammi di mandorle tritate
  • 200 grammi di uva sultanina
  • un pizzico di sale

Ingredienti per la cappa:

  • 500 grammi di zucchero a velo
  • 1 chiara d’uovo
  • 250 ml d’acqua

Procedimento:

  • Sgusciamo le mandorle e immergiamole nell’acqua bollente per pelarle, quindi le asciughiamo e le tostiamo in un pentolino a fuoco basso, ed infine le passiamo nel mixer per tritarle grossolanamente
  • In una spianatoia formiamo con la farina la classica fontana e nell’ordire inseriamo il lievito, lo zucchero, lo strutto a temperatura ambiente, le mandorle tritate, l’uva sultanina, la scorza grattugiata di 2 limoni, la vanillina ed un pizzico di sale
I papassini dolci tipici sardi

Preparazione pasta

  • Versiamo il latte tiepido sopra la fontana e sopra di esso l’ammoniaca per dolci
  • Lavoriamo per bene l’impasto con le mani, come facevano le nostre nonne…
  • Infariniamo  il piano e stendiamo la pasta con il matterello, mantenendo uno spessore di almeno 1 cm, se più sottile in cottura si rischia di bruciarla, e dalla pasta ricaviamo delle forme a piacere. I papassini più comuni in Sardegna hanno la forma di piccoli rombi
dolci tipici sardi

Preparazione papassini

  • Disponiamo i biscotti su una teglia foderata di carta forno e li cuociamo a 180°C per circa 20 minuti per poi lasciarli raffreddare
PAPASSINI

Papassini

  • La cappa la prepariamo all’ultimo momento, facendo sciogliere lo zucchero a velo con poca acqua tiepida fino ad ottenere un composto denso con cui cospargere velocemente con l’aiuto di un coltello i papassini, per poi procedere alla decorazione con i confettini colorati
PAPASSINI

Cappa dei papassini

PAPASSINI

I nostri papassini pronti

 

Alcune delle mie ricette della pasticceria sarda:

Se ti è piaciuto l’articolo e l’hai trovato utile condividilo con i tuoi amici. Se sei curioso di conoscere altre ricette tipiche sarde, o se vuoi scoprire la Sardegna e non solo tramite le nostre avventure, metti un like alla mia pagina Facebook.